VINDOLI
Vieni a goderti la natura e a rigenerarti

L'ora in Vindoli:

La festa 2018 è trascorsa. Abbiamo passato come sempre una settimana piacevolmente diversa dalle altre in un clima di allegria e compagnia. Nonostante il clima, quello meteorologico, che ha condizionato alcune giornate compresa quella di Domenica, si è riusciti a completare quasi tutto il programma previsto. Ricalcando grossomodo quello consueto degli anni precedenti, la festa, iniziata con la gita al Tolentino e la messa celebrata da Padre Orazio è proseguita con la cena all'aperto guastata in parte dalla pioggia e con la replica straordinaria sempre all'attiola la sera seguente, Venerdì, tra una splendida amatriciana preparata ad arte ed il karaoke magistralmente interpretato da tutti i partecipanti. La domenica pomeriggio i consueti giochi di intrattenimento per i ragazzi ed in serata la Processione Eucaristica e la benedizione. Chi ha assistito alla festa avrà notato la nuova bellissima illuminazione dell' Ostensorio, completamente rinnovato nelle luminarie ed in alcune parti della struttura, dono di Alessandro Cricchi e Antonio Pasquali.

La festa religiosa si conclude il 29 con la festa di san Giovanni Battista e il Te Deum.

Fortunatamente dopo due anni di calo di presenze, quest'anno abbiamo visto riaperte molte più case e tornare in molti per quello che, tra i vari appuntamenti dell'anno, resta uno dei più attesi e partecipati dai Vindolesi.

Per il prossimo anno i festaroli saranno Alessio Labella, Fulvio Ciattini e Roberto Teodoli a cui vanno i migliori auguri. 

PALIO DEL VELLUTO 2018

Ed il Palio del Velluto 2018 si conclude così, le luci questa sera si sono spente e le serrande si sono di nuovo abbassate con tanta stanchezza e un pizzico di malinconia..tre giorni duri dove nonostante tutto abbiamo ricevuto grande gratificazione. Tre giorni dove la taverna di Croce ha raggiunto il sold out, dove tante persone hanno lavorato con impegno e dedizione come una vera squadra di professionisti. Ringraziamo con il cuore tutte le persone che hanno contribuito alla riuscita di questa bellissima rievocazione e un grazie speciale alle più di 500 persone che hanno avuto il piacere di mangiare nella nostra taverna.
Al prossimo anno..!
Il palio 2019 ci aspetta più carichi che mai. 

E' ATTIVA ANCHE LA CHAT E UN FORUM..... DIVERTITEVI...

ASCOLTA IN DIRETTA LA RADIO DI LEONESSA....

Aggiornamenti Galleria Immagini

Tolentino

Giuliano Labella tra i fabbri d'Europa.

Anche quest'anno la tradizione del ferro battuto di Vindoli si è messa in mostra tra i maestri europei nella Biennale di arte fabbrile di Stia (AR). Giuliano, accompagnato da Alessandro e Dario, ha dato il meglio di sè con la sua creatività e capacità espressiva, nel rappresentare il tema della XXII edizione: il sogno. Tra le centinaia di splendide opere dal significato più astratto e visionario che un tema del genere poteva suscitare, Giuliano ha presentato un lavoro ispirato al sogno, certamente, ma legato alla realtà del la storia più recente della nostra terra. Il tema si esprime nel bambino con in mano un aquilone e che sogna la rinascita di Amatrice. Il momento rappresentato da Giuliano è quello della visita di Papa Francesco con sullo sfondo la torre civica e l'orologio fermo alle 3.36. A completare l'opera poche pietre ai piedi della torre e la splendida poesia di fra Orazio Renzetti dal titolo Scosse. Per la realizzazione sono state necessarie tre ore di intenso lavoro con lamiera spessa 8 mm da tagliare, nei contorni delle figure, interamente a scalpello ed incidere e scolpire con appositi utensili. Il montaggio dei pezzi tutto con ribattitura a caldo, senza uso di utensili elettrici e sotto lo sguardo vigile del personale della mostra. 

VINDOLI E' anche questo:

Il valore aggiunto all'identità, alla vita e alla storia di un territorio è rappresentato anche e soprattutto dalla presenza attiva delle antiche botteghe artigianali. Ubicate spesso nel cuore dei centri storici, tramandano infatti l'arte manuale di lavori di altri tempi ereditati da padre in figlio e, allo stesso tempo, sono dei veri e propri musei del lavoro.

Ancora oggi tutto questo è possibile grazie a GIULIANO LABELLAil quale ha realizzato la nuova porta della chiesa di Colle Collato. Il cappello, il bastone e la borsa richiamano la simbologia del pellegrino in cammino verso i luoghi di culto. La realizzazione semplice e "povera" in richiamo allo stile di vita francescano fanno di questa opera un bel capolavoro di artigianato e creatività. Complimenti!

Inserito il 05/10/2016

AGGIORNAMENTO SEZIONE RUBRICHE: Il Racconto di una FESTA INSOLITA a cura di Marcello Labella     

Cronaca del Palio (Marcello Labella) 2016


Lascia un commento

Inviaci i tuoi suggerimenti


Scopri per primo le novità!


Vindoli

Vindoli è una frazione del Comune di Leonessa in provincia di Rieti. Un tempo sotto la povincia di  L'aquila (fino al 1927), poi passò a Rieti insieme ad altri comuni per dare vita alla provincia di Rieti.
E' un paese situato ai piedi del Monte Tolentino, altitudine 925 m, circondato dalla catena dell'Appennino Centrale.

Una pietra su cui era scolpito: 1611 presso la bottega dei fabbri Labella, ci fa pensare che il paese sia stato fondato nel 1500. Vi crescono in abbondanza querce e faggi. Un dì paese agricolo ed artigiano (c'erano 4 botteghe di fabbro e due di calzolaio fino allo scoppio della seconda guerra mondiale). LE FAMIGLIE PREDOMINANTI S0NO: LABELLA, TEODOLI, PASQUALI, PIETROLUCCI.

Scopri il territorio

Cosa fare...

Piste per lo sci di fondo


Trekking e non solo

CAI Leonessa (Club Alpino Italiano) - Escursioni

FAGUS PARK

Parco avventura per grandi e piccini

Autolinee Troiani

Vi aspettiamo

Vindoli - Leonessa (RI)
GPS: 42.587716, 13.029616


Cerca nel Web!